AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Comunicati Stampa


Tutti gli elementi

EMERGENZA COVID: DA LUNEDI’ NEGOZI CHIUSI NEL POMERIGGIO

18/04/2020

BRONTE – (18 aprile 2020) – “Il lockdown non è finito. Il  bollettino nazionale sul covid 19 ci fa capire che ancora siamo in piena emergenza. Vi invito a rimanere ancora a casa. Per questo a Bronte negozi chiusi di pomeriggio ad eccezione di farmacie, parafarmacie e generi alimentari”.
E’ l’appello che il sindaco di Bronte, Graziano Calanna, rivolge ai suoi concittadini dopo aver notato che da qualche giorno le strade della sua cittadina non sono più deserte come prima.
“Anche se in diminuzione – spiega - ancora sono troppi a livello nazionale i contagi e sono troppi purtroppo i decessi. La normativa, infatti, non è cambiata. Bisogna uscire solo per motivi di lavoro, salute e necessità.
Invito, quindi, i miei concittadini mantenere quell’attenzione che ci ha contraddistinti fino a Pasqua. Se non si continuano a rispettare le regole sul distanziamento sociale i rischi di favorire la crescita dei contagi sono tanti”.
E per questo motivo il sindaco con la sua Giunta e la maggioranza del Consiglio comunale ha preso una decisione.
“Ho firmato un’ordinanza che ridurrà l’orario dei negozi. Da lunedì e fino al 3 maggio,  ad eccezione di farmacie, parafarmacie e generi alimentari, tutti i negozi nel pomeriggio rimarranno chiusi. Servirà ad evitare la sera possibili assembramenti. Questo non vuol dire che la mattina si possa tornare alla normalità. Ricordo che chi esce da casa senza la comprovata necessaria rischia da 400 a 3000 euro di sanzione”.
Intanto buone notizie sul fronte della solidarietà sociale. Il fondo ricavato dal bilancio del Comune a favore delle famiglie meno abbienti raddoppia per soddisfare tutte le richieste pervenute.
“Sono arrivate 138 domande ammissibili. – spiega l’assessore alla Solidarietà sociale, Cristina Castiglione – Per questo abbiamo fatto  il possibile per recuperare tutte le somme necessarie ad accontentare tutti. Buone notizie – continua - anche riguardo i buoni spesa. Le somme messe a disposizione dallo Stato sono sufficienti a soddisfare tutte le richieste”.
E la graduatoria gli uffici l’hanno completata proprio oggi: “Un lavoro complesso – conclude l’assessore Castiglione – realizzato dagli uffici del Servizio solidarietà sociale che, in queste settimane, non hanno badato agli orari, mettendo a disposizione di tutti grande professionalità”.

L’Addetto stampa
Gaetano Guidotto
Odg n. 073739

Documenti :

Dettagli COVID_DA_LUNEDI__NEGOZI_CHIUSI_NEL_POMERIGGIO.doc